News

21 Nov 2019

HYATT LAUNCHES NEW INITIATIVES TO REDUCE SINGLE-USE PLASTICS

Hyatt Hotels Corp., which makes use of 20 brands and has nearly 900 locations, is set to reduce single-use water bottles. "Plastic pollution is a global issue, and we hope our efforts will motivate guests, customers and, indeed, ourselves, to think more critically about our use of plastic," Hyatt CEO Mark Hoplamazian said in a statement. The company will increase the number of water stations in public areas for customers who opt for reusable water bottles. Water will also be offered in larger m...
Continue >

20 Nov 2019

FRUTTA E VERDURA, IN BELGIO STOP A SACCHETTI USA E GETTA. GRAZIE ALLA PLASTICA

Bella iniziativa di una catena di supermercat in Belgio, Colruyt Group, che ha eliminato completamente i sacchetti ortofrutta usa e getta a favore di un'opzione riutilizzabile. I nuovi sacchetti sono realizzati in poliestere, sopportano un carico di quattro chilogrammi e possono essere utilizzati svariate volte. Il loro impatto ambientale è risultato essere minore rispetto a sacchetti in carta monouso e anche a quelli riutilizzabili in cotone. Sono stati dotati di un codice a barre che ha la fu...
Continue >

19 Nov 2019

SHARING EXCESS MATERIAL IS A COMMON LANGUAGUE IN EUROPE

PlasticFinder does for the plastic sector what Excess Materials Exchange does for materials, components, and products. We founded PlasticFinder in Italy a few years ago. Maayke Aimee Damen and Christian van Maaren founded Excess Materials Exchange in the Netherlands in the same period. We want the word ‘waste' to be removed from the dictionary. Join our online marketplace and exchange any excess materials and products. Sharing excess material is becoming a common languague in Europe.
Continue >

18 Nov 2019

RACCOLTA DIFFERENZIATA, PERCHÉ LE REGIONI CORRONO A VELOCITÀ COSÌ DIVERSE?

Perché la Puglia deve essere diversa dalla Lombardia? O la Liguria dal Veneto? Ci siamo imbattuti in questa infografica (la fonte è il WWF, ma è tratta da un articolo de La Repubblica) che descrive il livello di raccolta differenziata che viene raggiunto in Italia. Il Paese sembra letteralmente spaccato in due: da una parte le regioni, soprattutto al Nord, che riescono a raggiungere percentuali di almeno il 60% e dall'altra quelle che arrivano a malapena al 30%. Perché esistono queste differen...
Continue >

17 Nov 2019

WELCOME TO RECYCLABLE SPORTS EQUIPMENT BY NAIROBY

Is it possibile to recreate the sports equipment industry while protecting the planet? An Argentine company, Nairoby, has engineered a thermoplastic composite, using micro and nanoparticles that strengthen the characteristics of the material, and designed a cutting-edge process to create unibody snowboards with superior flex, durability and experience. Nairoby has also developed a simple manufacturing technique to easily shape the size, tips, flex and camber on each board or ski. The new materi...
Continue >

16 Nov 2019

BLISTER MEDICINE, VASCHETTA UOVA, GIOCATTOLI IN PLASTICA... DOVE SI BUTTANO?

Differenziare i rifiuti è di vitale importanza. Farlo bene però non è semplice, anzi a volte sembra essere un vero e proprio lavoro da professionisti. Con un po' di esperienza però tutto diventa più semplice. La vaschetta delle uova, ad esempio, va nella differenziata o nell'indifferenziata? E il blister dei medicinali? E i giocattoli in plastica? Se volete vedere quanto ne sapete (o non ne sapete) sulla corretta destinazione di alcuni prodotti comuni, provate a fare questo piccolo test de La R...
Continue >

15 Nov 2019

ZERO PLASTICA IN DISCARICA: SE LA SOLUZIONE FOSSE IL RICICLO CHIMICO?

Al momento il 23% della plastica finisce in discarica, il 42% al riciclo e il resto viene utilizzato per produrre energia. Il direttore generale dell'Ispra Alessandro Bratti ha fornito qualche numero nel corso del convegno "Rivoluzione plastica" che si è tenuto nei giorni scorsi alla Camera. L'obiettivo "zero discarica" entro il 2030 potrebbe essere raggiunto se il 17,5% di questo materiale venisse riciclato in maniera chimica una volta raggiunto il fine vita. «L'ipotesi aggiuntiva del riciclo ...
Continue >

13 Nov 2019

TROVA LAVORO NELLA PLASTICA: OFFERTE IN PLAX

Offerte di lavoro interessanti questa settimana nel settore della #plastica. Plax sta selezionando "Production Manager" per la sede di per la sede di Cornate d'Adda, in provincia di Monza e Brianza. La risorsa si occuperà di individuare e proporre innovazioni ai processi di produzione, al fine di garantire il costante miglioramento della funzionalità tecnico-economica degli impianti, della qualità dei prodotti e della sicurezza. Tutte le info e il form di candidatura online. ✔ PLAX https://care...
Continue >

12 Nov 2019

L’ECONOMIA DEL FUTURO? QUELLA CIRCOLARE

L'economia del futuro? Quella presente, quella circolare. Appuntamento giovedì 14 novembre alle ore 12:30 alla Triennale di Milano per ascoltare la testimonianza delle aziende a zero sprechi. Presente Jocelyn Blériot, execute officer della fondazione Mac Arthur assieme a Filippo Bocchi (direttore sostenibilità del gruppo Hera). PlasticFinder in prima fila.
Continue >

11 Nov 2019

PLASTIC TAX? NO, GRAZIE. MEGLIO UN PIANO DI INCENTIVI

Approccio punitivo (plastic tax) vs approccio costruttivo (investire su innovazione e promuovere riciclabilità e riciclo). Il secondo, a mio parere, più opportuno del primo: meglio un piano concreto di incentivi che punizioni. Condivido l'intervento di Alberto Papotti, segretario provinciale di Cna. «I problemi legati al clima e all'inquinamento - leggo su Il Resto del Carlino - sono spesso affrontati al livello di slogan o comunque con interventi draconiani mirati più a fare notizia che ad aff...
Continue >

09 Nov 2019

NON FACCIAMOCI TANTI FILM, NO AI FILM MULTISTRATO

Si parla (a torto) di plastic tax. Parliamo (a ragione) di cosa dobbiamo fare: scoraggiare il monuso (che non è riciclabile come ad esempio tutti i film multistrato), incorragiare la riciclabilità e il riciclo. Semplice, no?
Continue >

08 Nov 2019

IPOCRITA VIETARE LA PLASTICA, VA RICICLATA

«Vietare la plastica sic e simpliciter è un approccio totalmente errato, ammesso sia possibile. La plastica ci serve. Va usata bene, va riusata, infine riciclata». Le parole di Francesco Paolo La Mantia, professore della facoltà di ingegneria dell'università di Palermo, sintetizzano in pieno la "questione" plastica. La plastic tax è solo una tassa in più. Più che imposte servono incentivi. Occorre promuovere e incentivare il riciclo e una corretta gestione delle plastiche dopo l'utilizzo. Non...
Continue >

07 Nov 2019

PLASTIC TAX: SAPEVATELO CHE...

Sapevatelo: 1) una manovra che colpisce tutti gli imballaggi penalizza le aziende che hanno deciso di utilizzare imballaggi riciclati; 2) Nessun imballaggio di plastica riclata deve essere tassato; 3) l'industria delle materie plastiche sta investendo tantissimo per riciclare materie plastiche e reimpiegarle nel monouso; 4) altrettanto importante è che l'industria investa per trovare nel packaging soluzioni monomateriale e non plurimateriale; 5) l'azione politica dovrebbe concentrare i suoi sfo...
Continue >

06 Nov 2019

TROVA LAVORO NELLA PLASTICA: OFFERTE IN BRIANZA PLASTICA

Offerte di lavoro interessanti questa settimana nel settore della #plastica. Brianza Plastica sta selezionando "Tecnico R&D materiali polimerici" per la sede di Carate Brianza, in provincia di Monza e Brianza. La risorsa si occuperà di analisi e controllo delle materie prime e del processo produttivo; sarà, inoltre, impegnata in attività di ricerca e sviluppo di nuovi materiali e prodotti. Tutte le info e il form di candidatura online. ✔ BRIANZA PLASTICA https://www.brianzaplastica.it/it/job/4
Continue >

05 Nov 2019

CON LA PLASTIC TAX SI FRENA L’INNOVAZIONE

A pagare sarà l'innovazione: è un provvedimento iniquo e insensato. È risolutivo il commento di Paolo Lamberti, presidente di Federchimica, in merito alla plastic tax. «Si colpisce la plastica in modo demagogico, senza tener conto dell'impatto disastroso che questa tassa avrà su tutte le imprese, con ricadute devastanti sugli investimenti a favore dell'innovazione. Questo dirompente aggravio di costi, oltre a mettere in gravissimo pericolo la sopravvivenza di tante piccole e medie imprese, di f...
Continue >

04 Nov 2019

UN TIR DI PLASTICA NE VALE 32 DI VETRO: QUAL È IL CONTO ENERGETICO PIÙ ELEVATO QUANDO SI RICICLA?

«Con lo stesso numero di bottiglie da riciclare si riempie un camion di plastica contro 32 tir di vetro. Con un conto energia completamente diverso se consideriamo anche le emissioni dei veicoli e le spese di logistica». Antonello Ciotti, presidente del Corepla, ricorre alla forza dei numeri per cercare di smontare, almeno in parte, la solita barriera di pregiudizi. Lo fa sul Corriere della Sera, e alla replica del giornalista che sottolinea come la plastica sia difficilmente riciclabile perché...
Continue >

02 Nov 2019

CAN MEDICAL CARE EXIST WITHOUT PLASTIC?

Single-use plastics are the cleanest, most efficient way to facilitate health and hygiene in hospitals, says a fact sheet published by the American Chemistry Council, a plastic trade group. "Plastics for biomedical applications have many desirable properties, including low cost, ease of processing, and [ability] to be sterilised easily," adds Bridgette Budhlall, an engineer at the University of Massachusetts Lowell. That's why the National Geographic website went online with this headline: "Can...
Continue >

01 Nov 2019

ECOMMERCE A IMPATTO ZERO: SOSTENIBILITÀ LA PAROLA D’ORDINE

L'ecommerce è ormai diventato un'abitudine per milioni e milioni di italiani. Il valore degli acquisti online in Italia nel 2019 sfiora i 31,6 miliardi di euro, in crescita del 15% rispetto al 2018. Lo rivelano i dati dell'osservatorio eCommerce B2c della School of Management del Politecnico di Milano e di Netcomm. Un'abitudine comoda, pratica, veloce che dovrebbe virare sempre più verso pratiche sostenibili per quanto riguarda spedizioni e packaging. Interessante, in questo senso, la nuova str...
Continue >

31 Oct 2019

DON’T SMOKE. SIGARETTE ARE A MAJOR SOURCE OF PLASTIC POLLUTION

Cigarettes are non only bad for smokers' health, but they are bad for the environment too. Cigarette filters are a major source of plastic pollution, say researchers from the London School of Hygiene and Tropical Medicine and San Diego State University. An estimated 6 trillion butts made largely out of plastic and weighing around a million tonnes are produced every year. They are the biggest contributor, by number of items, to the plastic discarded into the environment. The best way is to never...
Continue >