16 giu 2024

LEZIONE DI REPLANET MAGAZINE, ESEMPI DA RELIFE PLASTIC PACKAGING E YVES ROCHER: NEWS DELLA SETTIMANA

La lezione di Replanet Magazine sull'insostituibilità della plastica e gli esempi di Relife Plastic Packaging e Yves Rocher: rileggiamo le notizie degli ultimi giorni.

 

REPLANET MAGAZINE: DEMONIZZATE, INSISTETE COL PLASTIC FREE MA LA PLASTICA RIMANE INSOSTITUIBILE

«Nonostante la continua demonizzazione, nonostante la corsa al plastic free, noi siamo convinti che la plastica sia invece insostituibile, oltre che onnipresente».  Insostituibile. Usa una parola forte, ma corretta, Annalisa De Maddalena, capo redattore di Replanet Magazine, il magazine dedicato al riciclo della plastica, intervistata dall'Ansa nel corso della seconda edizione di Solids, la fiera dedicata  alle tecnologie dei granuli, delle polveri e dei solidi sfusi che si è appena conclusa a Parma. Perché è insostituibile?  Perché, prosegue in sintesi la riflessione De Maddalena, la plastica ha, tra le altre, alcune caratteristiche straordinarie come la leggerezzal'adattabilità in numerosi campi d'applicazione e la capacità di entrare nel percorso del riciclo, oggi più che mai fondamentale.  Anche noi di PlasticFinder siamo d'accordo. E proprio perché lo riteniamo al momento insostituibile, lavoriamo ogni giorno per facilitare gli scambi tra aziende di questo materiale prezioso, evitando dispersioni e promuovendo sistematicamente il riciclo. Bisogna avere cura di tutte le cose che utilizziamo; soprattutto di quelle insostituibili.  

 

DA RIFIUTO A NUOVA RISORSA, LA PLASTICA TORNA A VIVERE COL RICICLO. L'ESEMPIO DI RELIFE PLASTIC PACKAGING

«Il rifiuto diventa risorsa». Rifiuto, risorsa: sembra di trovarsi di fronte a un ossimoro vedendo queste due parole all'interno della stessa frase. E invece non esiste contraddizione, grazie al lavoro di tante aziende. ReLife Plastic Packaging, ad esempio, è una realtà piemontese attiva nel campo della plastica e protagonista dell'economia circolare, come raccontato in un servizio Rai in cui si sottolinea proprio la possibilità di trasformare i rifiuti plastici in nuove risorse. Simona Malaspina è l'amministratore delegato di ReLife Plastic Packaging e al giornalista spiega che la sua azienda ha due siti produttivi. Così, dopo il recupero della plastica flessibile da post consumo, che viene trasformata in granulo – materia prima seconda –, si passa a Tagliolo Monferrato (sede del secondo stabilimento), «dove viene trasformata in prodotto finito. Nello specifico, un sacco per la raccolta differenziata». Un lavoro che permette di raggiungere, tra le altre cose, gli obiettivi dettati dai Cam, i criteri ambientali minimi, che impongono per i nuovi sacchetti l'uso di precise percentuali di materiale riciclato: almeno il 70% per quelli trasparenti e il 90% per quelli neri.  Per chi come Certified Recycled Plastic® fa della tracciabilità della plastica riciclata il suo obiettivo principale, si tratta di un'altra bella esperienza imprenditoriale che merita di essere valorizzata.

 

ECORICARICHE DI BAGNO DOCCIA, YVES ROCHER LANCIA LA "REFILL REVOLUTION"

E se prendesse piede la "Refill Revolution", ossia la rivoluzione delle ricariche? A contribuire è Yves Rocher, il brand cosmetico francese: in vendita dal 14 giugno 2024 il flacone di ricarica da 600 millilitri di bagno doccia, composto per il 90 per cento di plastica certificata OBP (Ocean Bound Plastic). Yves Rocher ha avviato, infatti, una collaborazione con Plastic For Change, l'associazione impegnata dal 2019 nel riciclo dei rifiuti e della plastica. Grazie a questa sinergia sono state recuperate 120 tonnellate di plastica certificata GRS (Global Recycled Standard) lungo la costa indiana ed è stata creata la nuova linea di eco-ricariche di bagno doccia da 600 millilitri. In commercio negli store, online e presso i consulenti di bellezza, le eco-ricarche sono completamente composte, appunto, per il 90 per cento da plastica recuperata dai litorali e permettono di risparmiare fino a 4 volte di materiale plastico. Non c'è solo business, ma ci sono anche azioni di sensibilizzazione: mercoledì 19 giugno Yves Rocher Italia dà appuntamento a Milano per un'intera giornata dedicata alla pulizia del Naviglio Grande. È il nuovo impegno del brand bretone fondatore della Cosmétique Végétale dal 1959.


Numero visualizzazioni:34

 

Articoli che potrebbero interessarti

17 lug 2024

DAI GREEN DREAMERS ALLE ECO-PRATICHE: ECCO L’IDENTIKIT DEI CONSUMATORI (PIÙ O MENO ATTENTI ALL’AMBIENTE)

Ci sono i green dreamers, i tecnologici, le eco-pratiche e gli indifferenti: sono i quattro profili individuati da BVA Doxa per la piattaforma Swappie. Quattro tipologie di consumatori che rappresentano diverse sfumature dell'approccio sostenibile alla tecnologia e che si traducono in comportamenti di acquisto differenti, influenzati da fattori come la consapevolezza ambientale, l'interesse per le nuove tecnologie e la praticità. GREEN DREAMERS O ECO-PRATICHE: IDENTIKIT DEL CONSUMATORE Alcun...
Continua >

In primo piano

(PPE+PPO) - ISORYL A 137

Bianco

5,63 €/Kg

POM - KEPITAL F20-03

Naturale / Neutro

1,98 €/Kg

ASA - ASA LG LI965

Naturale / Neutro

1,69 €/Kg

PA66/6T - GRIVORY HT2V-4X

Blu

7,40 €/Kg

PA6 - BOMID PA6 30% GF BLACK

Nero

1,75 €/Kg

VENDI ANCHE TU ONLINE

Con PlasticFinder l'inserzione è anonima, gratuita e vieni pagato in anticipo per i prodotti venduti.

INZIA SUBITO!